Testate pensili

TESTATA PENSILE

L’elemento di testata è un’attrezzatura che consente di evitare la costruzione di un muretto di testata in muratura e piastrelle, oppure l’installazione di blocchi di partenza del tipo alto, con le relative placche di virata, soluzione quest’ultima superata sia per la manutenzione che per il costo delle attrezzature.

DESCRIZIONE TECNICA STRUTTURA PORTANTE

La struttura portante dell’elemento di testata è costituita da tralicci in acciaio inossidabile AISI 304, assemblati mediante appositi incastri e viti, atti a sopportare le sollecitazioni. Il fissaggio a pavimento avviene mediante viti autofilettanti e tasselli ad espansione inseriti nelle apposite basi regolabili che consentono di “mettere in bolla” alla perfezione la struttura.

SUPERFICI DI CALPESTIO

Le superfici orizzontali e verticali della testata pensile sono realizzate con grigliati opportunamente dimensionati, stampati in polietilene ad alta densità, di due tipologie: grigliati piani, strutturati al fine di resistere alle più severe sollecitazioni, per la realizzazione di superfici calpestabili antisdrucciolo ed elementi d’angolo atti a rifinire gli spigoli orizzontali della struttura.
Le estremità dell’elemento di testata, costituite da due strutture speculari sono dotate, agli angoli, di finiture in acciaio inossidabile AISI 316, lucidate a specchio, con effetto antinfortunio ed atte a resistere ad eventuali sollecitazioni dovute alle operazioni di lavaggio delle pavimentazioni.