Fondi mobili ad altezza variabile

Uso
Il fondo mobile ad altezza variabile nasce dall’esigenza di utilizzare la vasca per differenti ed alternative funzioni. Un esempio: normalmente per l’addestramento di bambini o principianti, in altre occasioni per consentire lo svolgimento di partite di pallanuoto che richiedono una profondità dell’acqua molto superiore.
Materiale impiegato
La struttura è costituita da un telaio in acciaio inossidabile AISI 304.
Il piano di calpestio è realizzato con un grigliato in materiale plastico speciale (polietilene ad alta densità). Altre finiture sono realizzate in nylon o in PVC.
Modalità d’utilizzo
La struttura è dotata di un serbatoio centrale e di una coppia di intelaiature che consentono di variare l’altezza del piano di calpestio. Inserendo aria, mediante un compressore, nel serbatoio si ottiene l’innalzamento del piano di calpestio all’altezza programmata. Agendo su appositi dispositivi di blocco è possibile fissare il piano all’altezza voluta. Facendo fuoriuscire l’aria dal serbatoio si ottiene l’abbassamento del piano fino all’altezza minima di circa cm.20.
Tipi di installazione
I vari elementi vanno dimensionati in relazione alle particolari esigenze dell’impianto.
Misura minima mt.1X3,50
Modalità di installazione
Gli elementi sono dotati di piedini regolabili. Accostando un elemento all’altro si ottiene una superficie di calpestio perfettamente piana. I vari elementi devono inoltre essere vincolati al fondo della vasca per evitare il galleggiamento delle strutture.